Positive thinking

Art Therapy….ci provo e vi dico!

image

Eccomi qui, finalmente è arrivato il mio libro di Johanna Basford, “Lost Ocean” (lo trovate su Amazon tra i 10 e i 14 euro). Lei è una disegnatrice che disegna prevalentemente in bianco e nero.

L’artista di rifà alla Art Therapy, una nuova tecnica in base alla quale, colorare non è solo un gioco da bambini, ma può essere utile anche per riscoprire la fantasia di un adulto ed aiutarlo a staccare completamente dal mondo stressante (e ansiogeno) in cui viviamo. Sembra che, quando ci focalizziamo su un’unica azione, tendiamo a dimenticare le preoccupazioni. Alcuni si avventurano oltre e danno a questa nuova “tecnica di rilassamento” delle proprietà anti invecchiamento…ecco..diciamo che per ora non la sostituirei con le mie creme antiage…ma se già abbassasse ansia e stress sarebbe un successone! In paesi come Stati Uniti, Francia e Gran Bretagna, le librerie sono già piene di libri illustrati che si rifanno al regno animale, agli oceani, al Giappone fino ad arrivare a dei bellissimi Mandala.

Dopo avervi edotto un pò…torniamo a noi anzi, a me! Quando ho ricevuto il libro ero super entusiasta, i disegni sono bellissimi, articolati, fantasiosi, misti grandi e piccoli, ti permettono di vedere e sognare al di la di quello che vedi! La sensazione iniziale è..oddio..sono così belli che ho quasi paura a sfogliarli..figuriamoci metterci su dei colori…!!! Poi ti fermi e pensi che sei adulta e che hai superato l’ansia da incollo delle figurine Panini nei loro rettangolini..FORSE..!

Apro i colori a matita..comprati per l’occasione e dopo lunghe ricerche e pensieri vari….decido di iniziare a colorare un granchietto di rosso…bah..disastrooooooo…i disegni sono così piccoli che la matita fa fatica a scivolare bene e ad essere precisa nei contorni…MA…non mollo…!ho comprato anche dei pennarelli colorati e mi decido ad usare entrambe le tipologie di colori…pennarello vivido sulle microparti (cioè tutte) e matita colorata sulle parti un pò più grandi…(diciamo che tentando di non uscire dai bordi sono diventata più sensibile di un sismografo!)

Dopo i primi piccoli pastrocchi mi fermo e mi dico…ma sti robini non dovrebbero rilassare ed abbassare lo stato d’ansia..? Confesso che in una prima fase non è proprio così..sopratutto se come me…eravate bambini maniaci dell’incollo perfetto delle figurine e lottavate giorno e notte contro le orecchie ai quaderni! (soprassiedo sui capelli delle Barbie mai fuori posto…e sull’ordinamento della collezione di scarpe e vestiti)

Ma…andando avanti le cose cambiano, la tua mente meravigliosa si adatta alle microdimensioni ed inizia a liberarsi.. percepisce un flusso magico, aria nuova, libertà di poter creare senza confini, niente regole….FINALMENTE!

E’ bellissimo e super rilassante, mi permette di isolarmi, di staccare e di meditare su cosa voglio davvero esprimere per me stessa in quello che sto facendo!

Che dire…state solo attenti perché con i pennarelli alcuni colori trapassano le pagine e quindi “sporcano” la pagina adiacente…ergo..andrò in cartoleria a farmi consigliare matite adatte o pennarelli leggeri (qualora esistano), per il resto questi libri sono super approvati!

Provateci, non è un gioco da bambino!

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...