Capelli

Gresmy alla ricerca di una routine capelli

Sono anni che cerco di domare la mia chioma folta ed indisciplinatissima. Ho provato molte cose, dalla stiratura chimica alla permanente ad ogni tipo di shampoo, balsamo, maschere e cremine varie. Ho comprato costosissime ottime piastre (ghd tra le tante) che mi davano l’illusione di avere capelli finalmente lisci e non frisè anni ’80! Ma il risultato era sempre quello….cioè decente solo se appesantivo molto il capello e lo asfissiavo di prodotti che più che essere anti-friz erano cemento armato a presa rapida!

L’estate scorsa, post matrimonio, avevo i capelli lunghissimi ed ovviamente sfibrati…(Tina Turner non era nulla a confronto!) Ero disperata, anche perché come tutte sappiamo i capelli belli, sani e in ordine sono un buon biglietto da visita per la nostra autostima!

tina-turner

Oscillavo tra esaurimenti ciclici e insoddisfazione perché mi ero trasformata in cibo per cavalli…… fienoIn tutto ciò, ho un marito che, (come la maggior parte degli uomini) ama i capelli lunghi alla “IO tarzan, TU jane”..ergo la scelta di tagliare è stata molto “pensata” diciamo…ma alla fine l’istinto di sopravvivenza e conservazione (della salute mentale soprattutto…) ha prevalso ed ho tagliato…! Assieme a quello ho fatto un trattamento alla keratina (presso Compagnia della Bellezza) che per un mese e mezzo mi ha salvato la vita migliorando di molto l’aspetto e la salute dei miei capelli e rendendo meno traumatico il momento dell’asciugatura.

Ovviamente era necessario accompagnare al trattamento in salone, una buona routine “casalinga” che mantenesse i risultati nel breve periodo e risolvesse il problema capelli a lungo termine. Ho preso un balsamo consigliato dal mio parrucchiere di fiducia, che fosse adatto per il trattamento che avevo fatto (GK hair conditioner). Scelta ottima perché il prodotto è di grande qualità, tanto che ho continuato ad utilizzarlo anche nei mesi successivi al trattamento.

c7-balancing-conditioner-0

Come shampoo ho scoperto dopo attenta ricerca una marca che adesso adoro, la René Furterer Paris prodotta dai laboratori Pierre Fabre. Questo coiffeur parigino inventò nel 1957 la SPA per capelli che ad oggi (purtroppo..)ha sede a Parigi. La filosofia di base dell’Istituto è conoscere le piante e le loro proprietà curative e metterle al servizio della cura del capello.

Visto che la keratina aveva avuto un effetto miracoloso, iniziai a provare il loro trattamento per le lunghezze, l’Absolue Kèratine trattamento sublime effetto rinascita.

soin-renaissance-absolues-keratine

E’ una crema che uso solo sulle lunghezze dopo aver lavato e tamponato leggermente i capelli prima dell’asciugatura (con i capelli medi è sufficiente una pushata e mezzo). Riesce a nutrire il capello senza appesantirlo e nel lungo periodo (la uso da 7 mesi) vedo i miei capelli rinati in lucentezza e facilmente domabili.

Essendomi trovata così bene con questa crema, iniziai a documentarmi e decisi di provare la linea lisciante LISSEA partendo dallo shampoo.

lissea shampoo

Il prodotto è cremoso, si potrebbe diluire in acqua e versare sulla chioma, ma io preferisco mettere una noce di prodotto sul palmo ed emulsionare direttamente sul cuoio capelluto. Anche qui il confort è estremo, lascia piacevolmente i capelli setosi già da bagnati oltre a nutrirli in quanto contiene il 100% di principi attivi di origine naturale (costo sui 16 euro se non ricordo male…).

In famiglia abbiamo provato anche gli shampoo anticaduta FORTICEA, idratante CARTHAME, antiage TONUCIA, tutti ottimi per variare nel tempo i nutrienti che diamo al capello quando utilizziamo la stessa routine per un pò.

Ultima chicca..l’azienda lanciò qualche mese fa, una novità, l’olio 5 sensi.

olio 5 sensi

Lo avevo provato nella mia farmacia di fiducia (Farmacia Vesuvio). Il profumo è legnoso ma con un retrolfatto che sa di SPA, l’olio non unge ed è adatto per corpo e capelli. Fu un regalo di mio marito che inizialmente usavo come olio secco corpo. Non unge i vestiti, idrata e lascia un ottimo profumo, molto delicato che permette di utilizzare il  proprio profumo senza interferire con l’olfatto. Un giorno, post asciugatura e styling con spazzola e phon mi decisi ad utilizzarlo sulle punte (che è la parte che si sfibra di più nell’asciugatura..almeno a me!)….la scoperta! è meraviglioso, l’effetto ricompattante delle punte unico nel suo genere, anche lì…nessuna traccia di unto e i miei capelli continuano nella loro rinascita! Ormai esco serena, sembro quasi una donna nata con i capelli lisci e non una Mafalda qualunque con la testa pronta ad esplodere con la prima goccia d’acqua!mafalda_quino7

Spero di esservi stata utile e di avervi dato qualche idea. Ci tengo a precisare che nessuno dei brand/farmacie/parrucchieri mi hanno pagata per dare la mia opinione sui prodotti e che tutti i prodotti di cui parlo sono stati acquistati e testati personalmente da me.

Lezione del post di oggi: Piccole Mafalde crescono LISCE…

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...